• Via Roma 2/42 - 16121 Genova
  • cuori.informa@gmail.com

Tacchino ai ferri con Trevisana al Cartoccio

Quello del cibo è il massimo piacere della vita.

 

Autore del Piatto: Ornella

Ingredienti (dosi per 2 persone)

SPAGHETTI INTEGRALI AI FRUTTI DI MARE

Spaghetti integrali gr 150,
cozze,vongole e gamberetti, totali gr. 300,oppure una confezione surgelata di Misto pesci per spaghettata.
pomodorini rossi gr. 300
2 cucchiai di vino bianco,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
1 cucchiaio di prezzemolo tritato,
uno spicchio di aglio,
peperoncino se piace
sale

VERDURE AL FORNO

radicchio trevisano gr: 500
sale, pepe e uno spruzzo di olio exstravergine di oliva
carta stagnola

Procedimento

SPAGHETTI INTEGRALI AI FRUTTI DI MARE

Mettiamo a bollire l’acqua per la cottura della pasta, nel frattempo in una padella mettiamo: l’olio, lo spicchio di aglio sbucciato e schiacciato, il peperoncino, i pomodorini tagliati a dadolini ed i pesci (se sono surgelati, li mettiamo ancora tali).

Copriamo il tutto con un coperchio e lasciamo andare a fiamma vivace, sfumiamo con il vino, aggiustiamo di sale, togliamo l’aglio e se occorre aggiungiamo un poco di acqua di cottura della pasta e portiamo a cottura,

Scoliamo gli spaghetti al dente direttamente nella padella, cospargiamo con il prezzemolo tritato saltiamo il tutto, lasciamo riposare 30 secondi con coperchio e serviamo.

Buon Appetito!!!

VERDURE AL FORNO

Laviamo le verdure e le tagliamo a fette, foderiamo la teglia, con della carta forno e vi adagiamo sopra le verdure, saliamo mettiamo l’origano e inforniamo nel forno già caldo a 180/200 gradi per 40 minuti circa.

Valori nutrizionali a cura di Tiziana

La pasta integrale viene preferita, non perchè fa miracolosamente dimagrire, ma bensì perchè ha delle proprietà molto salutari per il nostro organismo.

E’ considerata migliore della pasta normale,per la sua ricchezza di fibre, infatti viene prodotta con farina ricavata da chicchi integri cioè, non privati dal germe, il “cuore” del grano e non privati dalla crusca. questo tipo di pasta è ricca di antiossidanti, sali minerali e acidi grassi, e tra le altre cose sono un valido mezzo preventivo alle patologie cardiovascolari, ma non per questo è consigliato consumarla tutti i giorni, perchè rallenta l’assorbimento di altre vitamine altrettanto importanti per il nostro corpo.

Il primo piatto così realizzato sviluppa un introito calorico di 200 kcal. a persona, mentre la pietanza di verdure conta 130 kcal. ogni 100gr.